Whistleblowing

Comunicato ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. n. 24/2023 in materia di tutela dei segnalanti violazioni di disposizioni normative nazionali o dell’Unione europea che ledono l’interesse pubblico o l’integrità dell’Ente.

 

In ottemperanza alle prescrizioni della nuova disciplina in materia di tutela dei segnalanti (whistleblowing), in data 1° dicembre2023, con propria delibera, il Consiglio di Amministrazione ha approvato la procedura per la ricezione e gestione delle segnalazioni.

Tutte le persone che la norma indica come suscettibili di protezione da eventuali atti ritorsivi, qualora intendano inoltrare una segnalazione, hanno a disposizione il canale interno di segnalazione mediante una Piattaforma informatica posta sul sito web della Cooperativa per l’inoltro della segnalazione in forma scritta o in forma orale.

Si precisa, altresì, che è facoltà del segnalante chiedere al gestore delle segnalazioni un incontro diretto e personale per rappresentare la propria segnalazione.

Se la segnalazione è effettuata in forma scritta, è necessario che nell’oggetto o nel testo della medesima il segnalante indichi chiaramente che si tratta di una “segnalazione per la quale intende mantenere riservata la propria identità e beneficiare delle tutele previste in caso di ritorsioni subite a seguito della segnalazione”.

In assenza di tale chiara indicazione, la segnalazione potrebbe essere trattata come ordinaria e non come riservata, con la conseguenza che al segnalante potrebbero non essere riconosciute le tutele prescritte dalla norma.

Per la ricezione e gestione delle segnalazioni il Consiglio di Amministrazione ha designato IRECOOP VENETO.

Il gestore delle segnalazioni è tenuto ad osservare quanto segue:

1) valutare l’ammissibilità della segnalazione in termini di sussistenza dei suoi requisiti essenziali;

2) qualora la segnalazione non sia adeguatamente circostanziata, chiedere al segnalante ulteriori elementi ad integrazione;

3) mantenere la massima riservatezza sull’identità del segnalante e sui contenuti della segnalazione;

4) entro 7 giorni dalla ricezione, rilasciare al segnalante un avviso di ricevimento;

5) mantenere un’interlocuzione con il segnalante;

6) dare corretto seguito alla segnalazione ricevuta;

7) fornire riscontro al segnalante.

Oltre al presente comunicato, la Società rende disponibile sul proprio sito web un’informativa maggiormente articolata e scaricabile, per chiunque fosse interessato.

 

Comunicato (PDF)

Regolamento

Informativa Privacy

 

Clicca qui per utilizzare la piattaforma dedicata

 

Organic Food

C.F. P.I. R.I.VI IT 00166490243
R.E.A. VI 7734
Soc. iscritta all'Albo Coop. a mutualità prevalente
col n° A163146

Contatti Caseificio

email: info@caseificiobarbarano.it
pec: caseificiobarbarano@legalmail.it
Codice Destinatario Univoco: M5ITOJA
Tel: 0444 795306 - Fax: 0444 795326

Via Capitello, 2
36048 Barbarano Mossano - Loc.Ponte di Barbarano (VI)

Segnalazioni:
segnalazioni.odv@caseificiobarbarano.it
segnalazioni.presidente@caseificiobarbarano.it

 

PSR Veneto 2014-2020

Iniziativa finanziata dal Programma di sviluppo rurale per il Veneto 2014-2020 Organismo responsabile dell’informazione: (denominazione del soggetto beneficiario) Autorità di gestione: Regione del Veneto - Direzione AdG FEASR Parchi e Foreste